• Menu
  • Menu
Appennino Reggiano con i bambini

L’APPENNINO REGGIANO CON I BAMBINI: 15 FACILI ESCURSIONI

Scegliere una meta per una gita in giornata può risultare snervante e complicato. Ecco perché ho deciso di proporvi 3 articoli che riassumano le nostre esperienze in Appennino con i bambini: oggi iniziamo dal Reggiano.

I prossimi due articoli saranno dedicati uno all’Appennino Parmense e Piacentino e l’altro a quello Modenese e Bolognese.

Le proposte che troverete derivano tutte dalla nostra esperienza diretta. E per molte di esse troverete il link all’articolo di approfondimento.

Zaino in spalla e si parte!

Indice delle escursioni

  1. Panchine Giganti Reggiane (Baiso, Castellarano, Fosola, Ligonchio): con passeggino/facile
  2. Al Bosc dla Fola (S. Giovanni di Querciola): con passeggino/difficile
  3. Fonti di Poiano (Villa Minozzo): con passeggino
  4. Eremo dei Frati (Pietra di Bismantova): con passeggino
  5. Lago Calamone (Ramiseto): con passeggino
  6. Tana della Mussina (Borzano di Albinea): intermedio
  7. Cascate della Val Tassaro (Vetto): intermedio
  8. Monte Valestra (Carpineti): intermedio
  9. Ponte di Cadignano (Toano): difficile
  10. Rifugio e Lago della Bargetana (Ligonchio): difficile
  11. Sorgenti del Secchia (Cerreto): difficile

Appennino Reggiano con i bambini: le panchine giganti

Grandi e colorate, le Big Bench sono sicuramente una grande attrattiva per tutta la famiglia.

Le panchine giganti nell’Appennino Reggiano che potrete visitare con i bambini sono 4: Monte Fosola, Baiso, Castellarano e Ligonchio.

Sono tutte raggiungibili con percorsi semplici e brevi (mezz’ora massimo di cammino), ma in leggera salita. Solo le due di Monte Fosola e Castellarano sono raggiungibili con passeggino da trekking.

Per tutti i dettagli sui percorsi, leggete questo articolo.

Panchine Giganti Appennino Reggiano

Quattro facili passeggiate anche con passeggino

Queste passeggiate sono molto differenti tra di loro: per collocazione geografica ed intrattenimenti proposti. In ogni caso, si tratta di percorsi relativamente semplici e brevi, adatti ad escursioni anche solo per una mezza giornata.

  • Immergetevi nel mondo fatato del Bosc dla Fola: all’interno di un castagneto sopra S. Giovanni di Querciola, i ceppi tagliati sono stati trasformati nelle statue dei personaggi delle fiabe classiche. L’articolo descrive anche un anello impegnativo che parte dalle Salse di Regnano.
  • Innamoratevi del Lago Calamone: un lago d’alta montagna facilmente raggiungibile con un semplice giro ad anello attorno alle sue sponde e un rifugio per il pranzo. Spettacolari i suoi colori in autunno.
  • Godetevi una giornata di relax alle Fonti di Poiano: un luogo estivo in cui prendere il sole e bagnarsi i piedi nel torrente. Con un divertente percorso su passerelle lignee.
  • Raggiungete l’Eremo dei Frati: una splendida area pic-nic e gioco nei boschi alle pendici della Pietra di Bismantova.

Queste ultime due esperienze le trovate descritte in un unico articolo qui.

Passeggiate con passeggino Appennino Reggiano

Passeggiate di media difficoltà nel basso Appennino Reggiano

Queste tre escursioni prevedono passeggiate di una mezza giornata, con lunghezza tra i 4-6 km e dislivelli tra i 100-200 m. Sono escursioni un po’ impegnative, ma che permettono di scoprire alcuni meravigliosi aspetti naturalistici del nostro territorio.

  • Scoprite la grotta della Tana della Mussina: un anello di circa due ore nei boschi della collina reggiana nell’area della vena del Gesso.
  • Avventuratevi alle Cascate della Val Tassaro: diverse proposte di percorsi per raggiungere una cascata nascosta e poco conosciuta.
  • Salite sulla cima del Monte Valestra: una passeggiata di circa due ore andata e ritorno, in costante salita nel bosco, permette di arrivare sul pianoro del monte e alle sue grotte.
Passeggiate con bambini Appennino Reggiano

Trekking con bambini nell’alto Appennino Reggiano

Concludiamo l’elenco con tre escursioni d’alta montagna che richiedono l’impegno dell’intera giornata e un impegno fisico maggiore sia in termini di distanze che di dislivelli. Ma che valgono assolutamente lo sforzo!

  • Percorrete un tratto della via Matildica del Volto Santo da Bonzeto al Ponte di Cadignano: una via storica di pellegrinaggio e commercio che attraversa un canyon sul torrente Dolo.
  • Rigeneratevi alle Sorgenti del Secchia: un percorso a tratti impegnativo per raggiungere l’anfiteatro morenico in cui sgorga uno dei fiumi reggiani.
  • Respirate la libertà al Lago della Bargetana: una lunga ma semplice strada forestale, dalla Presa Alta di Ligonchio conduce al Rifugio in circa due ore. Da qui un sentiero semplice circondato da mirtilleti in circa 20 minuti sale al lago.
Trekking con bambini nell'alto Appennino Reggiano

Ci sono altre semplici passeggiate nell’Appennino Reggiano che avete percorso con i bambini? Segnalatecele nei commenti.

Non perdetevi nelle prossime settimane gli itinerari suggeriti per l’Appennino Parmense e Piacentino e per quello Modenese e Bolognese.

Inoltre, se volete l’Avventura sempre a portata di mano, trovate queste escursioni e molte altre nella nostra Mini Guida digitale scaricabile.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *