• Menu
  • Menu
Il lago Calamone d'autunno

PASSEGGIANDO AL LAGO CALAMONE: UN AUTUNNO DAI MILLE COLORI

Siete alla ricerca di un luogo di montagna in cui ammirare i colori dell’autunno in tutta la loro bellezza? Oggi vi portiamo con noi al lago Calamone.

Una facile passeggiata, adatta anche ai passeggini da trekking, ci condurrà sulle sponde di questo affascinante lago nella provincia reggiana.

Un luogo verdissimo e molto rilassante d’estate che acquista un incredibile fascino nella stagione autunnale, riempiendosi di colori e riflessi.

Zaino in spalla e pronti all’avventura!

Come raggiungere il lago Calamone

Il lago Calamone si trova nel comune di Ramiseto, a circa un’oretta e mezzo dal capoluogo reggiano, alle pendici del monte Ventasso.

Un luogo davvero accessibile a tutti, data la semplicità con cui vi si può arrivare.

Parcheggiata l’auto in uno degli ampi parcheggi, infatti, basterà proseguire sulla larga e sterrata strada forestale per circa una quindicina di minuti.

La strada è in leggerissima salita e un po’ accidentata, ma ampiamente fattibile anche con un passeggino da trekking.

Noi decidiamo di portare lo zaino porta bambino, ma oggi Nicolò parte fiducioso e voglioso di camminare: e questa sarà la sua primissima avventura camminata tutta sulle sue gambe!

Il sentiero per il lago Calamone

Immersi nei colori dell’autunno

Il percorso è circondato dal bosco: già camminando lungo la strada iniziamo ad ammirare le foglie dalle mille tonalità di giallo, rosso e marrone, circondate da qualche arbusto ancora verde.

La passeggiata procede molto piacevole, nonostante l’aria frizzante: siamo in tanti oggi su questo sentiero. Tutti ad approfittare di questi ultimi caldi d’ottobre per una gita fuori porta.

E poi d’un tratto, dietro una curva, compaiono le prime propaggini del lago e dei bellissimi faggi che lo circondano.

I colori dell'autunno in Appennino

Nonostante il cielo sia a tratti nuvoloso, riusciamo a godere di bellissimi scorci autunnali. I mille colori degli alberi che si riflettono nell’acqua creano un bosco incantato: identico, ma sottosopra.

I faggi prendono vita grazie alle loro radici nodose ed imponenti che cercano spazio in superficie tra la terra e la roccia.

Dietro ogni angolo lo scorcio perfetto. Il lago continua a fare capolino tra gli alberi dalle foglie multicolori.

Tra l’erba, protetti all’ombra degli alberi, spuntano qua e là funghi dalle capocchie gigantesche: le case di piccoli gnomi e folletti.

I funghi nel sottobosco reggiano

La passeggiata attorno al lago

Una volta arrivati al lago, proseguendo dritto sopra al ponticello, è possibile percorrere un breve sentiero ad anello lungo le sue sponde.

Procedendo lungo il sentiero perimetrale, sarà possibile ammirare il lago da ogni sua angolazione: la vista spettacolare sulla cima del Ventasso, l’infittirsi della faggeta, gli angoli distali e più paludosi.

Scorci autunnali sul lago Calamone

In un’altra decina di minuti raggiungiamo il rifugio Venusta, dove ci aspetta un ottimo pranzetto.

Questo percorso però non è adatto ai passeggini, che invece potranno seguire la direzione opposta, tenendo la destra, ed arrivare direttamente al rifugio sulla strada lastricata.

Una giornata al lago Calamone: consigli utili

Per chi vorrà intraprendere questa escursione nella stagione autunnale ricordo che:

  • il lago Calamone si trova già a 1400 m s.l.m. quindi le temperature possono essere fresche e ventilate ed è bene attrezzarsi con la giusta copertura.
  • il sentiero perimetrale può risultare fangoso: è quindi opportuno percorrerlo con adatti scarponcini invernali.
  • il rifugio Venusta offre un servizio di ristorazione d’asporto: si ordina alla cassa e poi è possibile consumare il pasto nei tavolini all’aperto lì attorno. Non è possibile prenotare.
  • Consiglio infine un cambio scarpe per tutta la famiglia e anche pantaloni per i bambini onde evitare di infangare l’interno dell’auto.
Autunno nell'Appennino reggiano

Per i più avventurosi vi propongo di seguito due possibili escursioni, primaverili, estive o autunnali, che però noi non abbiamo ancora testato personalmente:

  • una volta giunti al lago, seguendo i sentieri 667 e 661, si raggiunge la cima del monte Ventasso. Un sentiero però impegnativo, a tratti esposto e certamente non adatto ai più piccoli.
  • un modo alternativo per raggiungere il lago Calamone può essere attraverso il sentiero che lo collega al rifugio Pratizzano: una prima parte in salita nel bosco per poi raggiungere i pascoli fino al lago per circa due ore complessive di cammino.

Siete curiosi di vedere il lago Calamone nella sua veste autunnale? Conoscete altri luoghi e passeggiate particolarmente adatti a questa stagione? Raccontatecelo nei commenti.

Al lago Calamone con i bambini

Se vi interessano altre facili escursioni nei boschi reggiani vi consigliamo questa sul monte Valestra.

Se invece volete un assaggio di cosa vi aspetta in questa escursione, ecco il breve video sul mio account Instagram:

https://www.instagram.com/reel/CGhApkjIR_3/?igshid=1dg4fpiq9p6uc

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *