• Menu
  • Menu
musei per bambini in Emilia

CONOSCERE LA STORIA: 3 MUSEI ALL’APERTO PER BAMBINI

I musei per me hanno un fascino irresistibile. Arte, storia, scienze naturali: tutto merita di essere conosciuto e studiato. E se potessimo visitarli giocando? Ecco una lista di 3 imperdibili musei per bambini da visitare in Emilia.

I musei che in assoluto preferisco sono quelli archeologici.

L’archeologia non è solo manufatti rinchiusi dentro polverose vetrine. Negli ultimi decenni si è molto diffuso il concetto di parco archeologico: un museo all’aperto, ricco di ricostruzioni fedeli che permettono di comprendere meglio lo stile di vita e la cultura dei nostri antenati.

In questi luoghi, come anche nei musei più tradizionali, si sta inoltre sempre più diffondendo la tendenza ad una didattica dinamica ed esperienziale: dimostrazioni di archeologia sperimentale o laboratori con i bambini che, attraverso il gioco, portano ad acquisire conoscenze.

Ecco allora una lista di 3 imperdibili musei archeologici per bambini in Emilia.

01. Villaggio Neolitico di Travo (PC)

Musei per bambini: villaggio neolitico di Travo (PC)

Il Villaggio Neolico di Travo si trova in provincia di Piacenza, nella val Trebbia. Gli scavi archeologici, iniziati negli anni ’80 e tutt’oggi in corso, hanno portato alla luce un abitato appartenente al 4000 a.C. circa.

Attualmente sono state trovate le tracce di 6 abitazioni e di alcune strutture produttive.

Per rendere più comprensibile la forma e le dimensioni delle capanne, dentro le buche di palo originali, sono stati inseriti nuovi pali in legno che sostengono la copertura protettiva.

A fianco, inoltre, sono state ricostruite due capanne in scala reale, allestite con le riproduzioni degli oggetti che le arredavano:

ceste in vimini, vasi di ceramica, utensili da lavoro, il telaio per filare i tessuti, il focolare.

Le capanne neolitiche di Travo (PC)

La visita avviene su prenotazione con visita guidata a piccolo gruppo. Per i bambini sono organizzati dei laboratori didattici tra cui anche scavi simulati.

Se siete in zona non perdetevi la visita al borgo medievale di Bobbio, di cui vi racconto in questo articolo.

02. Musei all’aperto per bambini: la Terramara di Montale (MO)

Musei per bambini: Terramara di Montale (MO)

Nel centro della cittadina di Montale, non lontano da Castelnuovo Rangone in provincia di Modena, si trova il bellissimo parco archeologico della Terramara.

Gli scavi, iniziati a metà ‘800 e ripresi dal 1996 al 2001, hanno portato alla luce diverse fasi di vita di un villaggio dell’Età del Bronzo (XVI-XIII secolo a.C.).

Le tracce dei resti originali sono visibili nell’area di scavo coperta, l’inizio del percorso della visita guidata.

In una zona adiacente all’area di scavo, è stata ricostruita una porzione del villaggio: il fossato, il terrapieno e le palizzate di legno racchiudono lo spazio in cui si trovano le due ricostruzioni delle capanne in scala reale.

Anche in questo caso, le capanne sono accessibili internamente e arredate con riproduzioni di materiali ritrovati durante gli scavi.

Parco archeologico della Terramara di Montale (MO)

Camminare tra le mura di legno di queste strutture è molto suggestivo e le spiegazioni delle guide ci aiutano ad immergerci in questo viaggio nel tempo.

Tutte le domeniche da aprile a ottobre, il parco di Montale organizza giornate di archeologia sperimentale durante le quali gli archeologi dimostrano alcune attività del passato con l’utilizzo delle tecniche originali.

Accensione del fuoco, tessitura dei tessuti su telaio, intreccio dei vimini. Noi abbiamo assistito alla fusione del bronzo.

Archeologia sperimentale alla Terramara di Montale (MO)

Periodicamente, inoltre, si svolgono attività interamente dedicate ai bambini: i personaggi in costume della Terramara li accompagnano alla scoperta di questa antica civiltà.

03. Museo della Preistoria Luigi Donini e Dinosauri in carne ed ossa a S. Lazzaro (BO)

Museo della Preistoria Luigi Donini a Bologna

A S. Lazzaro di Savena (BO) nel 2003 è stato inaugurato il nuovo Museo della Preistoria, dedicato alla storia e ai rinvenimenti del territorio.

Il museo è composto da sole tre sale, ma molto ben allestite e rese davvero coinvolgenti per i più piccoli.

La visita inizia con la sala dell’Ambiente, i resti fossili di alcuni animali estinti e le ricostruzioni davvero realistiche di alcuni di essi: il Bisonte, il Megacero, una sorta di cervo gigante, il Leone delle Caverne.

Musei per bambini: museo della Preistoria di Bologna

La seconda sala è dedicata all’Evoluzione dell’Uomo con le riproduzioni delle scene di vita preistorica che spiegano il cammino evolutivo dell’uomo.

I primi ominidi tra le alte erbe della savana, le scene di caccia con le armi rudimentali, le scene dei rituali di guarigione.

La terza sala è dedicata all’età del Ferro e, oltre alle vetrine con i manufatti, troviamo la ricostruzione dell’interno di una capanna di quest’epoca.

Poco lontano dal museo è stata allestita anche la mostra itinerante Dinosauri in Carne ed Ossa: un parco a tema con ricostruzioni a grandezza reale dei più famosi dinosauri e di altri animali preistorici.

Dinosauri in Carne ed Ossa a S. Lazzaro di Savena (BO)

Nel complesso, tra museo e parco, è possibile vedere oltre 50 specie estinte di grandissime dimensioni! Potete immaginare l’emozione che questo tuffo nel passato può creare nei bambini!

Acquistando prima il biglietto del museo è possibile ricevere un piccolo sconto sul biglietto della mostra.

Anche voi appassionati di storia? Conoscete altri musei particolarmente interessanti per i bambini? Raccontatecelo nei commenti.

Se siete interessati all’argomento, noi abbiamo visitato anche il Museo delle Palafitte a Ledro e l’Archeoparc di Madonna di Senales. Oppure visitate il nostro tag #museiperbambini di cui trovate il link qui sotto.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *