• Menu
  • Menu
cosa vedere a Bobbio

I BORGHI D’ITALIA DI #ITALIA4PER4: COSA VEDERE A BOBBIO

Continuano gli appuntamenti con il progetto a più mani #italia4per4: questo mese il pulmino bianco e rosso vi porta a conoscere 4 borghi d’Italia. Noi di Andiamo all’Avventura siamo pronti a svelarvi cosa vedere a Bobbio.

#italia4per4 nasce da 4 blog di 4 diverse regioni che vogliono portarvi alla scoperta dell’incredibile patrimonio italiano.

Per chi ancora non fosse a conoscenza del progetto, ecco il link all’articolo di presentazione, dove trovate anche la lista di tutti gli articoli pubblicati nei mesi scorsi.

Ed ora, tutti a bordo e comincia l’avventura!

scoprire l'Italia con #italia4per4

01. [Emilia Romagna] Andiamo all’Avventura – Il borgo di Bobbio

Tra i tanti borghi d’Italia, noi abbiamo scelto di accompagnarvi a Bobbio, piccolo paesino della val Trebbia, in provincia di Piacenza.

All’interno del borgo si respira ancora l’aria della sua origine medievale: nelle strette viuzze acciottolate, nelle case di sasso e nei palazzi signorili, nel suo castello e nella sua cattedrale.

Nella sua conformazione arroccata sulla sponda sinistra del fiume Trebbia che, insieme agli scorci delle montagne circostanti, crea una suggestiva cornice scenografica.

Panorama sul borgo medievale di Bobbio

Il borgo medievale di Bobbio: cosa vedere

Appena arrivati al borgo ci dirigiamo a vedere il monumento simbolo della città: il ponte Vecchio.

Il suggestivo ponte di origine romana attraversa il fiume Trebbia creando una serie di 11 arcate asimmetriche e ad altezze diverse tra loro.

L’attraversamento è solo pedonale e dal centro del ponte si possono ammirare favolosi scorci sul borgo e su tutta la vallata circostante.

Il Ponte del Diavolo di Bobbio

Ritorniamo sui nostri passi, riattraversando il ponte, e ci immergiamo nel cuore del borgo. Seconda sosta: Piazza Duomo.

Un piccolo gioiello raccolto dalle facciate dei palazzi signorili affrescati e decorati con deliziosi balconcini in ferro battuto.

Cosa vedere a Bobbio: il Duomo

Spicca su tutto la facciata romanica della Cattedrale, affiancata sui due lati dalle due torri campanarie.

Non rinunciate ad una breve visita al suo interno: rimarrete affascinati dai suoi bellissimi e coloratissimi affreschi.

Cosa vedere a Bobbio: l'interno della Cattedrale

Tra i suggerimenti di cosa vedere a Bobbio non può mancare l’ex Monastero di San Colombano.

Il complesso oggi ospita tre musei: il Museo dell’Abbazia, il Museo della storia della Città e il Museo di arte contemporanea Mazzolini.

Dal loro opposto al portico si trova invece l’accesso all’Abbazia, una delle più importanti d’Europa durante tutto il Medioevo.

L'Abbazia di San Colombano a Bobbio

Da qui ci spostiamo verso la parte alta del borgo, da dove svetta il Castello Malaspina Dal Verme.

Un muro di cinta perimetrale delimita lo spazio dei cortili interni. Al centro, un edificio stretto e alto che ricorda più un forte difensivo che un castello signorile.

Gli ambienti interni non sono particolarmente degni di nota, ma il panorama dalle vetrate dell’ultima sala al quarto piano è davvero mozzafiato.

Cosa vedere a Bobbio: il Castello Malaspina Dal Verme

Cosa vedere a Bobbio: dove mangiare

Per un pranzo domenicale o una cena rigorosamente emiliana e di qualità, il mio consiglio è di prenotare un tavolo all’Osteria Braceria Il Barone.

Qui potrete gustare antipasti di salumi piacentini, primi piatti di pasta artigianale ripiena e secondi piatti di carni locali.

Per un pranzo veloce, ma altrettanto gustoso, o se cercate un posto dove acquistare prodotti da portare a casa vostra, vi propongo la Salumeria Porta Nova.

Una bottega storica dei primi del ‘900 che propone salumi di propria produzione ed altri prodotti sfiziosi come formaggi, funghi e miele locali, giardiniere ed altre salse.

Borghi d'Italia: Bobbio

Un posto tranquillo, che sicuramente piacerà ai più piccoli, dove gustare questo pranzo al sacco è il Parco Caduti della Resistenza dove troverete anche un bellissimo parco-giochi.

02. [Veneto] Viaggi Espresso – Il borgo di Marostica

Nora e Sara questo mese ci portano a visitare il borgo medievale di Marostica, in provincia di Vicenza.

Ancora circondato dalle storiche mura, nel borgo troviamo il Castello Inferiore, con il suo cortile, le sale di rappresentanza e i camminamenti di ronda. Alle sue spalle, sulla vetta del monte, il Castello Superiore, raggiungibile attraverso un sentiero panoramico.

Ma le due peculiarità del borgo sono le sue famose ciliegie e la storica partita a scacchi che si svolge con personaggi in costume nella piazza centrale.

Se siete curiosi di conoscere tutti i dettagli su Marostica, leggete l’articolo su ViaggiEspresso.

Borghi più belli d'Italia: Marostica

03. [Liguria]The Lost Bag – Il borgo di Bajardo

Alice invece ci fa conoscere il borgo di Bajardo, in provincia di Imperia, nato anch’esso nel Medioevo, ma con origini ben più antiche.

Si pensa infatti che Bajardo fosse originariamente un luogo di culto celtico: ancora oggi, durante un weekend di Luglio, si celebra la Festa dei Druidi, dedicata a diverse attività, anche per bambini, sul mondo dei Celti.

Il borgo è immerso in un suggestivo contesto naturalistico e mistico: case in pietra, tanti archi e una terrazza panoramica sulle Alpi Liguri e Francesi.

Per conoscere tutte le curiosità su Bajardo, visitate il blog The Lost Bag.

Il borgo di Bajardo

04. [Lazio] Barbaraetwins – Il borgo di Tivoli

Barbara infine ci racconta di Tivoli, uno splendido borgo vicino Roma. Il borgo è famoso per le sue ville: Villa d’Este, con i suoi maestosi giardini e splendide fontane.

Villa Gregoriana, un luogo magico dove antichi resti romani si mescolano alla bellezza della Natura: boschi, sentieri ed una spettacolare cascata.

Ed infine Villa Adriana: la storica abitazione dell’Imperatore romano Adriano. Un sito archeologico davvero imponente: le terme, i teatri, i giardini e le sale di rappresentanza.

Per tutti i dettagli sulle visite alle tre ville, leggete l’articolo su Barbaraetwins.

Il borgo di Tivoli

Conoscevate i borghi di Bobbio, Marostica, Bajardo e Tivoli? Avete suggerimenti su cosa vedere nei vostri borghi d’Italia preferiti? Scrivetecelo nei commenti.

Oppure se siete curiosi di conoscere altre città italiane, in questo articolo vi presentiamo le nostre 4 città natali: Reggio Emilia, Sanremo, Venezia e Roma.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *